• Barcellona360.it
  • Il Padiglione di Barcellona di Mies van der Rohe: Tutte Le Informazioni Per Visitarlo

Il Padiglione di Barcellona di Mies van der Rohe: Tutte Le Informazioni Per Visitarlo

Padiglione di Barcellona (Foto: Wikipedia)
IndirizzoAv. Francesc Ferrer i GuĂ rdia, 7
Orari di Apertura• Tutti i Giorni (Marzo-Ottobre): 10:00-20:00
• Tutti i Giorni (Novembre-Febbraio): 10:00-18:00

Ultimo accesso 15 minuti prima dell’orario di chiusura
Orari Apertura Straordinari• 18 Ottobre: 10:00-14:00
• 20 Ottobre: 10:00-14:00
• 28 Ottobre: 10:00-14:00
Costo BigliettoDa 8,00€
Visita VirtualePremi Qui Per La Visita Virtuale
Informazioni Padiglione Barcellona

Storia

Nel 1927 la Germania ha incaricato Mies van der Rohe di progettare e costruire degli edifici dell’Esposizione Internazionale di Barcellona del 1929.

Così l’architetto comincia a lavorare al padiglione di Barcellona.

In origine doveva essere temporaneo ed alla fine dell’Expo sarebbe stato smantellato.

Mies ha avuto poco tempo e pochissimi soldi per realizzarlo, ed infatti alla fine la struttura ha avuto piĂą di qualche problema, tra cui il tetto poco stabile.

Comunque il padiglione di Barcellona è stato terminato nel maggio 1929 e poi è stato distrutto nel 1930.

Ma grazie a delle foto molto precise, la struttura è stata ricostruita da alcuni architetti spagnoli nel 1983-1986, ed oggi è aperto al pubblico.

Descrizione

Il Padiglione Mies van der Rohe (è chiamato anche così) si trova su una porzione di travertino.

La parte a sud c’è un pezzo di muro che lo lega ad un altro piccolo edificio.

C’è una grande vasca a forma di rettangolo circondata dal pavimento che dĂ  la sensazione che l’acqua presente all’interno riesca a scorrere anche fuori, passando sotto la struttura.

PiĂą in alto c’è un’altra vasca piĂą piccola, dove il podio è circondato da un pezzo di muro di marmo.

Il tetto è piano ed è sorretto da 8 pilastri sottili che danno la sensazione che tutta la struttura sia leggerissima.

Il padiglione ha una pianta libera.

Pianta Padiglione di Barcellona (Fonte: Wikipedia)

In questo modo quando entri puoi muoverti tra un ambiente e l’altro come se sia un grandissimo ambiente unico.

L’ambiente principale è caratterizzato dalla presenza di una grande lastra di onice dorato e di fronte ci sono delle sedie ed un tavolo, tutte poste su un tappeto nero.

“Alba” Georg Kolbe (Foto: Wikipedia)

All’esterno c’è anche una statua di Georg Kolbe, chiamata Alba e che ritrae una donna che sta uscendo dall’acqua ed alza le braccia verso il cielo.

Viaggia Sicuro Con I Nostri Partner

Scopri Barcellona con i servizi offerti dai nostri migliori partner nel settore dei viaggi.


Scritta bianca Barcellona 360 su sfondo trasparente

Copyright ©
Barcellona360.it
P.iva 02802870598

Icone realizzate da Freepik da www.flaticon.com